Si pubblica l'Avviso pubblico per l’aggiornamento dell’elenco dei medici di medicina generale abilitati alle funzioni di tutor per il corso di formazione specifica in medicina generale della Regione Lazio.

 Per l’inserimento nell’elenco dei Tutori di medicina generale, si sensi dell’art. 27, comma 3, del D.Lgs. 17 agosto 1999, n.368, e s.m.i., è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere medici di medicina generale convenzionati con il S.S.N. con un’anzianità di almeno 10 anni di attività convenzionale con l’S.S.N.;
  • possedere la titolarità di un numero di assistiti nella misura pari almeno alla metà del massimale vigente;
  • operare in uno studio professionale accreditato nel territorio della Regione Lazio.

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di conferma o inserimento nell’elenco tutori.

I medici che sono già iscritti nell’elenco dei Tutori di medicina generale devono inviare alla Regione Lazio, esclusivamente tramite l’applicativo online raggiungibile sul sito della Regione entro il termine perentorio di 30 giorni a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, l’istanza di conferma nell’elenco dei Tutori di medicina generale vigente. In particolare, i richiedenti devono stampare, compilare e firmare il fac-simile di domanda allegato in calce all'articolo.

Il modulo deve quindi essere scansionato e salvato in formato PDF, poi caricato attraverso l’applicativo online suddetto.

L’istanza di conferma deve essere corredata dei titoli di formazione e aggiornamento, in copia semplice, rilasciati dai provider nazionali o regionali ECM, un curriculum professionale, anche questi scansionati, salvati in formato PDF e caricati sull’applicativo web, oltre alla scansione di documento di identità in corso di validità.

I medici che non sono ancora iscritti nell’elenco dei Tutori di medicina generale, devono presentare istanza di inserimento nel suddetto elenco, alla Regione Lazio, secondo il fac-simile allegato al presente articolo, esclusivamente tramite l’applicativo online raggiungibile sul sito della Regione Lazio dedicato entro il termine perentorio di 30 giorni a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

In particolare, i richiedenti devono stampare, compilare e firmare il fac-simile di domanda sotto riportato. Il modulo deve quindi essere scansionato e salvato in formato PDF, poi caricato attraverso l’applicativo online suddetto.

L’istanza di iscrizione deve essere corredata di titoli di formazione e aggiornamento, in copia semplice, rilasciati da provider nazionali o regionali ECM, un curriculum professionale, anche questi scansionati, salvati in formato PDF e caricati sull’applicativo web, oltre alla scansione di documento di identità in corso di validità.

Esclusioni

Non verranno prese in considerazione le domande che, per qualunque motivo, saranno spedite con modalità diversa da quella di cui agli artt. 2 e 3 del presente avviso o che saranno inviate oltre il trentesimo giorno dalla data successiva a quella di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

Dichiarazioni del medico e documentazione Nella domanda il medico deve dichiarare, sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt.46 e 47 del D.P.R.

28 dicembre 2000, n.445, e successive modificazioni, e a pena di esclusione dall’elenco, i seguenti dati:

  1. cognome e nome;
  2. luogo e data di nascita;
  3. codice fiscale;
  4. cittadinanza;
  5. luogo di residenza;
  6. di essere medico di medicina generale convenzionato il il S.S.N. con un’anzianità di almeno 10 anni di attività convenzionale con l’S.S.N.;
  7. di possedere la titolarità di un numero di assistiti nella misura pari almeno alla metà del massimale vigente;
  8. di operare in uno studio professionale accreditato.

Deve indicare, inoltre, il recapito PEC presso il quale deve essere fatta ogni comunicazione relativa al presente avviso e deve comunicare tempestivamente alla competente Direzione regionale ogni cambiamento relativo al medesimo.
Alla domanda, sottoscritta dall’interessato, scansionata e salvata in file PDF, dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • 1 file PDF contenente copia non autenticata del documento di identità in corso di validità;
  • 1 file PDF contenente curriculum vitae;
  • 1 file PDF contenente le scansioni di tutti i titoli relativi ai corsi di formazione continua dichiarati (da caricare solo se sono stati dichiarati titoli di formazione nella domanda).

L’Amministrazione non si assume responsabilità in caso di mancato recapito dovuto a:

  • errata indicazione del recapito da parte del richiedente;
  • mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato in domanda;
  • eventuali disguidi di trasmissione comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

  pdf Scarica l'avviso completo (663 KB)

torna all'inizio del contenuto